Dicembre 22, 2020

L’arte del dono aziendale

Le opere qui esposte non sono in vendita, in quanto realizzate ciascuna come dono esclusivo per le aziende. Nelle sua veste di editore d’arte, l’Arser ha curato l’edizione e la produzione delle sculture in mostra. Gli artisti e i soggetti delle loro creazioni sono stati scelti insieme alle aziende interessate in base a quanto esse desiderano celebrare (ad esempio un anniversario, un evento, una ricorrenza) ed al numero di copie richieste. I certificati di autenticità rilasciati dell’Editore recano, oltre alla numerazione di ogni opera e la firma dell’autore, anche un particolare messaggio da parte dell’azienda donatrice. Così, ad ogni destinatario del dono-scultura, rimane un prezioso documento da conservare. L’Arser collabora con tutte quelle agenzie di pubbliche relazioni, pubblicità ed eventi intenzionate a proporre ai propri clienti una scultura multipla come importante regalo che verrà ricordato a lungo.

Beppe Bonetti per Cogeme

La mostra presenta opere di cinque artisti italiani: Beppe Bonetti, Bruno Chersica, Roberto Vecchione, Ugo Carà e Alberto Biasi, che hanno partecipato a numerose rassegne in tutto il mondo e sono anche presenti in musei e collezioni nazionali e internazionali. 

Fondata nel 1974 a Brescia da Giovan Battista Bettoni, l’Arser propone e produce multipli di sculture, realizzati in esclusiva da noti artisti italiani. I primi cataloghi Arser presentavano opere di Giò Pomodoro, Pino Spagnulo, Mauro Staccioli e Carmelo Cappello. Poi, a partire dal 1990, l’Arser Edizioni si è impegnata a divulgare l’arte scultorea mediante la partecipazione a mostre allestite nelle più importanti gallerie italiane ed estere