L’opera d’arte nell’epoca della blockchain

Arser Edizioni propone in aggiunta ai tradizionali certificati di autenticità un servizio di crittografia blockchain che registra in modo inequivocabile tutti i dati relativi all’opera d’arte, la provenienza e le transazioni.

La tecnologia NFT – nonfungible token, ovvero token non fungibile, rappresenta ormai una realità consolidata nell’arte contemporanea. La completa tracciabilità dell’opera e la possibilità di suddividere la proprietà dell’opera d’arte sono i motivi principali dell’interesse di collezionisti e case d’asta internazionali verso la Blockchain applicata all’arte.

Il maggiore limite della blockchain applicata all’arte è stato finora rappresentanto dalla difficoltà ad indentificare le opere fisiche legando il token alla singola opera in modo inequivocabile. Arser Edizioni ha risolto questo problema con la stessa sicurezza con cui, da oltre quarant’anni, certifica le proprie edizioni di scultura.

I vantaggi della crittografia digitale applicata all’arte tridimensionale sono spiegati in modo approfondito nella guida gratuita “L’opera d’arte nell’epoca della blockchain” realizzata da Arser Edizioni disponibile su richiesta.